Le zucchine necessitano di un clima soleggiato per maturare: caratteristica indicata pure dal loro buffo nome scientifico, cucurbita pepo, laddove il greco pèpon significa appunto “maturare al sole”. Le più comuni nei mercati europei sono senza dubbio le zucchine lunghe, solitamente verdi scure e cilindriche.

Vi sono poi le zucchine tonde, particolarmente apprezzate per ricette che richiedono un ripieno; le zucchine patisson, saporite e di colore bianco, giallo o arancione; e le zucchine eccentriche che, come suggerisce il nome non sono riconducibili ad alcuna fra le tipologie precedenti.

Hanno un sapore delicato ed un elevatissimo potere saziante il quale, combinato alle pochissime calorie (18 per 100 g di prodotto), li rendono perfetto per ogni tipo di dieta dimagrante. Disintossicanti e diuretiche, sono ricche di potassio e vitamina A,C ed E, rivelandosi anche buone alleate della salute.

Se sei appassionato di coltivazione e vuoi cimentarti con le zucchine, basterà collocare, verso fine marzo, un seme per ogni vasetto e aspettare qualche giorno. Le piantine devono restare in vaso per circa 20 giorni e poi si devono trapiantare. L’importante è che la temperatura sia mite perchè temono il freddo. La semina in pieno campo, invece, inizia intorno a metà aprile. I semi si interrano a circa 1,5 cm, distanziando bene le piantine, che hanno bisogno di spazio.

L’Italia è uno dei maggiori produttori al mondo di quest’ortaggio, ma non ha origini europei. Come il cioccolato e i fagioli, vennero importati dalle Americhe nel 1500 dagli Spagnoli. Però le attuali tipologie di zucchine elencate poc’anzi che ritroviamo qui sui banchi di frutta e verdura, in realtà, vennero “derivate” tramite incroci proprio qui da noi in Italia.

ZUCCHINE SOTT’OLIO

E’ estate e le zucchine sulle mie piante sono tante. Quale miglior modo se non quello di conservarle in barattoli sott’olio così da avere a disposizione un gustosissimo antipasto o contorno per accompagnare un secondo a base di carne o di pesce? Questa conserva, naturalmente, si aggiunge alle altre conserve che ho già preparato prima di fare questa.

INGREDIENTI: 1 kg di zucchine; 500 ml di acqua; 250 ml di aceto bianco; sale grosso q.b.; 2 spicchi d’aglio; pepe nero in grani q.b.; Olio extravergine d’oliva q.b.

Lava accuratamente le zucchine e taglia a listarelle/rondelle. Sistema le zucchine in un colapasta, formando degli strati, e su ogni strato cospargi del sale grosso. Posiziona un peso sulle zucchine e lascia riposare per circa 2 ore in modo che perdano gran parte dell’acqua di vegetazione. Trascorso questo tempo, risciacqua sotto l’acqua corrente e strizzale un pò.

In una pentola porta ad ebollizione l’acqua con l’aceto. Fai cuocere per 5 minuti, scola e lascia raffreddare le zucchine su un canovaccio.

Sistema le zucchine nei vasetti di vetro a strati, su ogni strato sistema tutti gli aromi (aglio, foglie di menta e pepe nero), quindi riempi di olio fino a immergere completamente tutte le zucchine. Chiudi ermeticamente ogni vasetto e conserva in luogo fresco e asciutto.

ZUCCHINE RIPIENE

Un piatto semplice e delizioso, che si può realizzare con le zucchine diventate un pò grandicelle. La preparazione è davvero semplice e il successo è garantito: le zucchine vengono tagliate a metà nel senso della lunghezza e poi svuotate della loro polpa, per dare la classica forma a barca. Successivamente, si riempiono con un ripieno a base di polpa di zucchine, messa da parte, formaggio, mozzarella, qualche spezia, sugo di pomodoro e prosciutto cotto.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE: 4 zucchine di medie dimensioni; 300 gr. di passata di pomodoro; 400 gr. di mozzarella; 4 fette di prosciutto cotto; Pangrattato q.b.; 4 cucchiai di parmigiano grattugiato; 1/2 cucchiaino di origano essiccato; 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva; sale; Pepe

Taglia le zucchine a metà nel senso della lunghezza, poi, con uno scavino o un cucchiaino preleva gran parte della polpa interna con i semini e metti da parte.

In una pentola con acqua leggermente salata, fai lessare tutte le barchette per circa 8 minuti, poi, scola, fai raffreddare e metti da parte. Taglia la mozzarella a cubetti, fai scolare in un colino posato sopra una ciotola.

In una piccola padella scalda un paio di cucchiai di olio, versa la passata di pomodoro e fai cuocere a fuoco vivo per qualche minuto in modo da far asciugare il pomodoro. Togli dal fuoco, insaporisci il pomodoro con origano, sale, pepe.

Strizza la mozzarella delicatamente, aggiungi il formaggio, metà della polpa delle zucchine e metà del sugo. Infine, mescola bene per amalgamare tutti gli ingredienti. Riempi con questo composto tutte le barchette, cospargendo su ogni pezzo un pò di pangrattato.

In una teglia capiente, cospargi il fondo con un pò d’olio e la parte restante del sugo. Sistema tutte le barchette e inforna a 200°C per circa 25 minuti, di cui 5 sotto il grill per farle dorare un pò. Terminata la cottura, sforna, fai raffreddare un pò prima di servire.

POLPETTE DI ZUCCHINE (E FIORI)

Leggere e piene di gusto, le preparo soprattutto all’inizio dell’estate quando le piante nell’orto cominciano a regalarmi le prime zucchine.

INGREDIENTI: 800 gr. di zucchine (+i fiori); 30 gr. di pangrattato; 80 gr. di ricotta vaccina; 1 uovo; 100 gr. di Parmigiano grattugiato; 1/2 cucchiaino di origano in polvere; Un pizzico di pepe nero; Olio di semi di arachidi per friggere le polpette

Lava zucchine e fiori, priva quest’ultime del loro fiore interno, in un mix trita zucchine e fiori separatamente. Versa il trito in una ciotola, unisci la ricotta, il parmigiano, l’origano e il pangrattato. Dai una leggera mescolata. A parte, sbatti l’uovo, versa nel composto e mescola ancora fino a formare un composto solido ma umido. Regola di sale e pepe.

Con le mani leggermente inumidite, forma delle polpette, dandogli la classica forma rotonda e leggermente schiacciata. Passa tutte le polpette nel pangrattato e disponi su un vassoio.

In un tegame versa l’olio e fai riscaldare. Quando diventerà bollente, immergi poca per volta le polpette e fai friggere fino alla doratura. Scola dell’olio in eccesso, versa in un recipiente foderato con carta assorbente. Fai raffreddare un pò e servi a tavola.

PARMIGIANA DI ZUCCHINE

La variante più famosa dell’originale parmigiana di melanzane, che trova d’accordo davvero tutti in famiglia. Il giorno dopo è ancora più buona, da servire come antipasto o piatto unico. Si può consumare tiepida o fredda, si conserva in frigo per 4 – 5 giorni ed è sempre un gran successo a tavola!

INGREDIENTI: 800 gr. di zucchine grandi; 300 gr. di mozzarella; 100 gr. di parmigiano grattugiato; Qualche foglia di basilico fresco; 700 gr. di passata di pomodoro; 1 cipolla; Olio extravergine d’oliva; Sale fino; Origano essiccato in polvere; 1 litro di olio di semi di arachidi per friggere le zucchine

Taglia la mozzarella a cubetti e metti da parte. In un tegame versa un paio di cucchiai di olio, aggiungi la cipolla tritata finemente e fai rosolare a fiamma bassa. Aggiungi la passata di pomodoro e un pò d’acqua, regola di sale e lascia cuocere per circa mezz’ora a fiamma bassa, mescolando spesso. Una volta cotto, aggiungi l’origano e le foglie di basilico.

Nel frattempo, lava le zucchine, spunta e taglia a fette spesse circa 5 mm con un coltello. Metti l’olio di semi a scaldare in una padella larga e, quando diventa bollente, immergi poche fette per volta e fai friggere per pochi minuti fino a che non risulteranno ben dorate.

Scola e riponi su un vassoio foderato con carta assorbente, per scolarle dall’olio in eccesso. Prosegui così con tutte le altre.

Non appena il sugo sarà cotto, prendi una teglia 28×18 e inizia a sistemare tutti gli ingredienti: distribuisci sul fondo un pò di sugo di pomodoro, spargendolo con il dorso del cucchiaio, sistema le fette di zucchine una di fianco all’altra, leggermente sovrapposte, ricopri con uno strato abbondante di sugo e cospargi anche il parmigiano, i cubetti di mozzarella e il pepe.

Ripeti lo stesso procedimento questa volta disponendo le fette di zucchine in senso opposto, quindi aggiungi del sugo, mozzarella, parmigiano e una spolverata di pepe. Forma due o tre strati e termina coprendo con sugo, mozzarella, parmigiano e un pò di pepe.

Inforna a 200 °C per 25 – 30 minuti.  Trascorso il tempo di cottura, sforna aggiungi qualche fogliolina di basilico fresco e lascia riposare per 15 minuti prima di servire.

Categorie

Archivio