I miei due alberi di susine gialle, tutti gli anni sono sempre carichi di questi deliziosi frutti e, quindi, perchè non approfittare per preparare questa gustosissima confettura?

Le susine maturano  a luglio o ad agosto. Sono frutti ricchi di vitamina A, vitamina C e del gruppo B, fibre e sali minerali (in particolare, potassio, magnesio, calcio e fosforo), in grado di proteggere la pelle e gli organi in generale del nostro corpo dall’invecchiamento precoce e dall’azione dei radicali liberi. Le fibre, invece, le rende molto utili per regolare l’attività dell’intestino, svolgendo un’azione lassativa e di diuresi. Il contenuto elevato di potassio, invece, regola la pressione sanguigna, soprattutto in caso di ipertensione, e per prevenire i crampi muscolari.

La loro ricchezza d’acqua le rende molto utili in estate quando per via della sudorazione più abbondante il rischio di disidratazione si innalza. E’ buona norma consumarle la mattina ancora a stomaco vuoto prima di fare colazione per beneficiare del loro effetto energizzante e regolatore delle funzioni intestinali.

Dal retrogusto leggermente amarognolo, è perfetta  a colazione o merenda, spalmata su una bella fetta biscottata oppure una buona idea è usarla come farcia per una una deliziosa crostata.

Ingredienti

  • 1,5 kg di susine gialle mature
  • 500 gr. di zucchero di canna integrale
  • 1 limone

  • Ricetta: facile
  • Tempo di cottura: 50 minuti
  • Preparazione: 15 minuti
  • Dosi per: 3 vasetti da 500 ml

Come preparo la confettura di susine gialle

  • Lavo le susine, taglio a metà con un coltello, rimuovo il nocciolo e taglio in quarti. Verso in una ciotola, aggiungo lo zucchero e mescolo bene. Copro la ciotola con la pellicola trasparente e lascio macerare a temperatura ambiente per circa un’ora.

  • Trascorso il tempo di macerazione, verso le susine con tutto il loro liquido in una pentola con il doppio fondo e i bordi alti e accendo la fiamma al massimo. Una volta raggiunto il bollore, abbasso la fiamma in modo da tenere un bollore sostenuto, ma non troppo forte. Lascio cuocere, mescolando spesso, fino a raggiungere la consistenza desiderata (mediamente occorreranno 50 – 55 minuti di cottura).

  • Trascorso il tempo di cottura, tolgo dal fuoco, aggiungo il succo di limone con la buccia grattugiata e mescolo. A questo punto, prendo i vasetti precedentemente sterilizzati e li riempio con la confettura ancora calda, lasciando almeno un centimetro dal tappo. Avvito bene il tappo e lascio raffreddare. Con il calore della confettura si creerà il sottovuoto, che permetterà di conservare il prodotto a lungo.


Questa confettura si conserva per circa 3 mesi, a patto che il sottovuoto sia avvenuto correttamente e i vasetti siano ben sterilizzati e conservati in un luogo fresco ed asciutto, al riparo da fonti di luce solare. E’ veramente buona e profumata! Una volta aperto il vasetto, va consumato nel giro di 3 – 4 giorni al massimo.

CosimoC.

VUOI RIMANERE AGGIORNATO COL BLOG? ISCRIVITI ALLA MIA NEWSLETTER E RICEVI I PROSSIMI POST NELLA CASELLA DI POSTA

CATEGORIE

ARCHIVIO

ULTIMO ARTICOLO

Vuoi rimanere aggiornato col blog? Iscriviti alla mia NEWSLETTER e ricevi i prossimi post nella casella di posta