FICHI SECCHI MANDORLATI: UNA SPECIALITA’ TUTTA PUGLIESE

Home/Articoli/Cucinare/Dolci/FICHI SECCHI MANDORLATI: UNA SPECIALITA’ TUTTA PUGLIESE

FICHI SECCHI MANDORLATI: UNA SPECIALITA’ TUTTA PUGLIESE

Dolci tradizionali pugliesi, di origine molto antica, composti da fichi essiccati e farciti, poi, con mandorle tostate. I fichi verdi, dopo la raccolta, vengono tagliati a metà e sistemate su delle grate sotto il sole ad essiccare. Se le giornate dedicate all’esposizione dei fichi sono state calde e soleggiate, in meno di una settimana saranno pronti per preparare questa ricetta davvero deliziosa. Dopo il completamento dell’essiccazione, le metà si presentano disidratate, assumono un colore scuro tendente al marrone, di consistenza morbida, dolci e pastosi.

Vengono chiamati anche “fichi maritati” per l’unione a due a due dei frutti, contenente all’interno una mandorla intera. Una ricetta molto antica, molto diffusa in molti paesi dell’Alto Salento, in particolare, provincia di Brindisi e Taranto.

Nella provincia di Brindisi, ad esempio, a San Michele Salentino ogni anno si organizza la Fiera del fico mandorlato alla fine di Agosto. Una manifestazione davvero interessante, dove i partecipanti alla sagra possono degustare queste prelibatezze e approfondire le tradizioni eno-gastronomiche di questa porzione della penisola salentina.

I frutti maturi, ancora verdi, vengono raccolti dall’albero avvalendosi di bastoni che all’estremità sono dotati di uncino, che serve, principalmente, per tirare giù i rami più in alto. In genere, si evita di salire sull’albero, innanzitutto, perchè la chioma dell’albero del fico mantiene solitamente un’altezza di pochissimi metri, e poi si evita di salire direttamente, in quanto i rami sono molto fragili. Se non usi il bastone, allora bisogna utilizzare una scala a forma di V, che non va ad appoggiarsi sui rami.

Terminato il raccolto, i fichi vengono trasportati a casa e qui si comincia con tagliare ogni fico in due nel senso della lunghezza, senza staccare, però, le due parti, così da mantenere la coppia, e sistemati una a fianco all’altro su delle grate fatte con canne di bambù (cannizzi) per l’essiccazione. In alcuni casi si appiattiscono leggermente e si proteggono dagli insetti ( se è il caso!) con una rete.

Durante il giorno vengono girati anche più volte in maniera da ottenere una giusta ed uniforme disidratazione del fico, mentre la sera o all’arrivo della pioggia, vengono rientrati e messi al riparo. Dopo circa una settimana, ovvero quando raggiungeranno il giusto grado di essiccazione, le metà vengono prelevate dalle grate e si procede con fare la ricetta. All’interno della metà viene sistemata una mandorla intera, leggermente tostata e non pelata; eventualmente, se disponibile, si dispone anche qualche seme di finocchietto selvatico, quindi si sovrappone un’altra metà, si unisce e si chiude la coppia così da formare una sorta di “otto”. A questo punto, vengono sistemati in delle teglie e infornate a temperatura medio-bassa e lasciate a cuocere per circa un’ora.

Dopo la cottura in forno, i fichi si lasciano raffreddare un pò prima di sistemarli in dei vasetti di vetro, alternando strati di fichi con foglie di alloro. Pur non contenendo alcun tipo di conservanti, si mantengono per almeno 8 – 10 mesi, quindi possono essere gustati durante tutto l’inverno, magari come spuntino del pomeriggio, ma sono ottimi anche se vengono inseriti nel menù della prima colazione.

CosimoC

CATEGORIE

VUOI RIMANERE AGGIORNATO COL BLOG? ISCRIVITI ALLA MIA NEWSLETTER E RICEVI I PROSSIMI POST NELLA CASELLA DI POSTA

ARCHIVIO

FICHI VERDI: UN’ESPLOSIONE DI DOLCEZZA IN BOCCA!

by |Luglio 15th, 2019|Categorie: Orto in estate|tag = |

Dolci e gustosissimi, i fichi sono i frutti della Ficus carica, una pianta arborea appartenente alla famiglia delle moracee e proveniente molto probabilmente dall'Asia. Esistono diverse varietà di fichi e si contraddistinguono per la diversa colorazione della buccia, che può andare dal verde-chiaro al marrone (dattero) fino al viola-blu (bugiatto nero). Pensa, si parla di oltre 150 varietà di fichi esistenti e il periodo della raccolta va [...]

CONFETTURA DI FICHI VERDI

by |Luglio 9th, 2019|Categorie: Conserve dolci|tag = , |

Di marmellate ne faccio un bel pò. Quando arrivano a maturazione i frutti nelle varie stagioni, ecco una soluzione per arricchire di gusto e sapore la colazione o lo spuntino della mattina o del pomeriggio. Questa, fatta con i fichi fioroni, è proprio una bomba di sapore e quindi le scorte per le settimane a venire saranno un bel pò. Perfetta anche per farcire torte o biscotti [...]

ISCRIVITI ALLA MIA NEWSLETTER!

Di |2019-11-05T16:51:08+01:00Settembre 30th, 2019|Dolci|0 Commenti

Scritto da:

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.