Un dolce goloso che sprigiona la dolcezza di questi frutti autunnali. I cachi sono frutti di un albero originario dell’Asia Orientale. Sono ricchi di acqua, con polpa morbida e molto zuccherina, ideale per preparare golosissimi dolci.

La storia di questi frutti è millenaria e da noi, in Europa, sono arrivati alla fine del ‘700, ma solo come pianta ornamentale. La sua comparsa in Italia risale verso la fine dell’800, ed il primo albero di cachi fu portato a Firenze per i giardino di Boboli. I primi impianti specializzati in Italia sono sorti nel salernitano a partire dal 1916, estendendosi poi in Emilia e Sicilia.

Le varietà più comuni sono il cachi comune e il cachi mela. Il primo non si può consumare subito dopo la raccolta: deve essere “ammezzito” ovvero, fatto maturare fino a perdere il contenuto di tannini. Da questa maturazione segue  una produzione di zuccheri che lo rende, appunto, un frutto molto dolce.

I cachi sono frutti davvero preziosi per la nostra salute. Ricchi di vitamina C, K, fibre, sali minerali, rafforzano le difese immnunitarie, sono lassative, diuretiche e contribuiscono  a migliorare la funzionalità intestinale. Il momento ideale per consumarli è a colazione, per iniziare la giornata con più sprint e per riavviare fin da subito le funzionalità intestinali.

Questa torta è perfetta da gustare con una tazza di tè speziato, il modo ideale per godersi pienamente i piaceri segreti di questa stagione.


Ingredienti

  • 600 gr. di cachi vaniglia maturi
  • 300 gr. di zucchero
  • 5 gr. di sale rosa
  • 350 gr. di burro freddo
  • 500 gr. di farina 00
  • 20 gr. di cacao amaro in polvere
  • 1 pizzico di cannella in polvere

  • Ricetta: media
  • Preparazione: 20 minuti
  • Costo: basso
  • Cottura: 40 minuti

Come preparo la torta di cachi

  • Lavo i cachi, ritaglio il picciolo ed elimino la buccia. Affetto grossolanamente e tengo da parte.

  • Adesso, è il momento di preparare l’impasto: verso la farina setacciata in una ciotola ampia, aggiungo lo zucchero, il sale, la cannella in polvere, il cacao e mescolo per amalgamare bene le polveri. Taglio a cubetti il burro freddo e unisco anche questo nella ciotola; infine, lavoro l’impasto velocemente per ottenere un impasto farinoso.

  • Prendo una teglia di 26 cm di diametro, imburro fondo e bordo e cospargo dello zucchero. Verso metà dell’impasto e livello con una forchetta. Verso, ora, la purea di cachi e distribuisco uniformemente livellando con un cucchiaio. Verso l’altra metà dell’impasto in modo da ricoprire completamente lo strato di purea di cachi.

  • Ok, direi che è tutto pronto per infornare in forno statico a 180 °C per 40 minuti. A cottura ultimata, sforno ed ecco una torta davvero golosa da divorare.


Prima di servire la torta, è bene farla raffreddare un pò, volendo si può spolverizzare in superficie del cacao in polvere. Quello che non viene mangiato subito (ma dubito che durerà molto questa torta!) si può conservare sotto una campana di vetro per due-tre giorni.

CosimoC.

CATEGORIE

VUOI RIMANERE AGGIORNATO COL BLOG? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ARCHIVIO

ISCRIVITI ALLA MIA NEWSLETTER!