PANZEROTTI FRITTI PUGLIESI

Home/Articoli/Cucinare/Lievitati salati/PANZEROTTI FRITTI PUGLIESI

PANZEROTTI FRITTI PUGLIESI

Mezze lune di pasta lievitata ripiene di mozzarella filante e gustoso pomodoro. Si possono preparare anche con differenti ripieni come: carne tritata, piselli, ricotta, mortadella o cime di rape. La mozzarella può essere sostituita con scamorza. La salsa di pomodoro può essere sostituita con pomodori pelati oppure pomodorini freschi. Per dare all’impasto maggiore leggerezza e sofficità va preparato a parte, e prima di iniziare il lavoro vero e proprio, il “lievitino”. In pratica, un composto che si ottiene lavorando farina miele, lievito di birra e latte. Lo si lascia lievitare coperto da pellicola per una mezz’ora circa sino a che il composto non raddoppierà di volume.

Ingredienti

–> per l’impasto

  • 250 gr. di semola di grano duro
  • 250 grammi di farina 00
  • 1 cucchiaino di zucchero o 1 cucchiaino di miele
  • 1/2 cubetto di lievito di birra
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • Sale fino
  • 200 ml di acqua tiepida
  • 100 ml di latte
  • Abbondante olio di semi per friggere i panzerotti

–> Per il ripieno dei panzerotti

  • 250 gr. di salsa di pomodoro
  • 1 scamorza dolce
  • Origano in polvere
  • Pepe nero in grani da macinare al momento
  • 2 cucchiai di Parmigiano grattugiato

  • Ricetta: media
  • Preparazione: 30 minuti
  • Costo: basso
  • Tempo di lievitazione: 2 ore e 40 minuti

Come preparo i panzerotti fritti pugliesi

  • Innanzitutto, preparo il “lievitino”, lavorando 2 cucchiai di farina di semola con un cucchiaino di zucchero o miele, mezzo cubetto di lievito di birra e 100 ml di latte con acqua. Successivamente, lascio lievitare coperto da pellicola per mezz’ora circa sino ad avvenuta lievitazione (in pratica dovrà raddoppiarsi di volume). In uno scolapasta, verso la scamorza (o mozzarella) sminuzzata, la salsa di pomodoro, l’origano, il formaggio grattugiato e il pepe.

  • Adesso, prendo la farina, dispongo a fontana in una ciotola capiente, verso al centro l’olio, il sale e il lievitino lievitato. Mescolo il composto, aggiungo acqua tiepida fino ad ottenere un impasto piuttosto morbido ed elastico. Formo un panetto compatto e, dopo aver inciso una croce sulla sua superficie, copro con pellicola e lascio lievitare in un ambiente caldo per circa 1 – 2 ore. A lievitazione ultimata, formo delle palline di impasto e le sistemo su una spianatoia uno a fianco all’altra. Infine, copro con un panno per far lievitare per una mezz’ora circa.

  • Terminato il tempo della lievitazione, riprendo le palline di impasto, le stendo per formare un disco, al centro di ogni disco, adagio un cucchiaio o più di ripieno preparato prima, poi richiudo sigillando i bordi con le dita.

  • Adesso è arrivato il momento della cottura: in una pentola con i bordi alti, verso l’olio e faccio riscaldare. Quando questo diventerà bollente, immergo i panzerotti e faccio friggere da entrambi i lati fino a completa doratura. I panzerotti sono pronti da gustare, non mi resta che servirli ancora caldi prima che si raffreddino  e quindi risultare non più gustosi come quando sono ancora caldi.

CosimoC.

VUOI RIMANERE AGGIORNATO COL BLOG? ISCRIVITI ALLA MIA NEWSLETTER E RICEVI I PROSSIMI POST NELLA CASELLA DI POSTA

CATEGORIE

ARCHIVIO

ULTIMO ARTICOLO

Di |2019-10-09T16:25:21+02:00Febbraio 5th, 2019|Lievitati salati|0 Commenti

Scritto da:

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.