Reduce da una vacanza trascorsa sul Gargano qualche anno fa, osservando l’esposizione di prodotti tipici della zona in un piccolo negozio ubicato nel centro della città di Vieste, sullo scaffale dove erano riposti le bottiglie di liquore, mi cade l’occhio su alcune bottiglie dal colore verde intenso.

Il limolivo è un liquore tipico di questa zona della Puglia ed ha origini molto antiche. Si ottiene dall’infusione in alcol puro di foglie di ulivo e scorze di agrumi. Gli esperti della nutrizione gli attribuiscono ottime proprietà terapeutiche. Riuscito ad avere la ricetta originale, perchè non provare a farlo in casa? Anche perchè, oltre a sfruttare le proprietà terapeutiche, di foglie di ulivo ne ho a disposizione in abbondanza, come anche gli agrumi, sui miei alberi sono sempre tanti!

Le foglie di ulivo sono ricchissime di proprietà in grado di combattere efficacemente microorganismi patogeni (virus, batteri, funghi etc. etc,) che causano infezioni. In più sono capaci di sostenere il sistema immunitario e di agire positivamente sul sistema cardiovascolare, in particolare, abbassare il livelli di pressione sanguigna alta e colesterolo cattivo nel sangue.

I benefici sul cuore sono dovuti al fatto che i principi attivi contenuti sono in grado di aumentare sensibilmente l’elasticità delle arterie. Conseguenza di ciò è una migliore circolazione del sangue, valori pressori regolari e dunque un minor rischio cardiovascolare.

Altre proprietà delle foglie di ulivo sono: effetto antiossidante, antinfiammatorio ed energizzante. Alcune ricerche hanno dimostrato come l’estratto delle foglie sia utile contro il diabete, Alzheimer e alcune forme tumorali. Infine, grazie alla presenza di oleuropeina, le foglie di ulivo sono in grado di prevenire l’osteoporosi.

Per quanto riguarda gli agrumi, la ricetta originale prevede l’uso di frutti ancora verdi e prossimi alla maturazione. Quindi, il periodo ideale per fare questo liquore sarebbe nel periodo autunnale, quando le foglie di ulivo sono nel pieno del loro sviluppo, mentre gli agrumi hanno la scorza di un bel colore verde vivo. Ma se non hai a disposizione agrumi acerbi, beh, nulla vieta di ripiegare su frutti gia maturi con la scorza colorata (giallo per i limoni e arancione per arance e mandarini). Il sapore non cambia, probabilmente, il sapore sarà meno aspro.

La storia di questo liquore si perde nella notte dei tempi. Verso l’anno mille, un nobile signorotto del Gargano, sofferente di pressione alta, non volendo sottoporsi al salasso delle sanguisughe, unico rimedio allora conosciuto, diede incarico a dei monaci residenti sul Monte Gargano di trovare un medicamento al suo problema. I frati ben presto scoprirono che dalla infusione in alcol delle foglie di ulivo veniva fuori un buon liquore che, oltre ad aiutare la digestione, riusciva ad abbassare la pressione alta. La notizia si sparse in tutti gli ambienti nobiliari, così fu imposto ai frati di conservare segretamente la ricetta, e tale preparato fu ad esclusivo appannaggio di re, regine e cortigiani. Una storia molto interessante , vero?

Dunque, un liquore con effetti terapeutici ma, ti avviso, le papille gustative non faranno grandi salti di gioia! Il sapore è molto amaro e va consumato in piccolissime dosi. Magari, dopo un pasto abbondante, oppure per accompagnare un dolce, sarebbe l’ideale.


Ingredienti

  • 30 foglie di olivo tenere e fresche
  • La scorza di un limone, un’arancia e un mandarino
  • 1/2  litro di alcol puro 95°
  • 1 lt  di acqua naturale
  • 600 grammi di zucchero semolato

  • Ricetta: facile
  • Preparazione: 10 minuti
  • Costo: molto basso
  • Dosi per: 3 bottiglie da 500 ml

Come preparo il limolivo

  • Prendo un vaso di vetro capiente, inserisco le foglie di ulivo, precedentemente sciacquate e asciugate, la scorza verde degli agrumi, senza la parte bianca, e copro con l’alcol. La soluzione alcolica rimane in infusione per trenta giorni.

  • Trascorso il tempo della macerazione, procedo con la preparazione dello sciroppo: in un pentolino, verso l’acqua, lo zucchero, porto a bollore l’acqua fino a quando lo zucchero si scioglierà completamente (quando lo zucchero si scioglie completamente, l’acqua ritorna ad essere di nuovo limpida).

  • Riprendo l’infuso di alcol con foglie di olivo e scorze di agrumi e filtro, poi unisco lo sciroppo alla soluzione alcolica filtrata e dò una leggera mescolata. 

  • Adesso procedo a trasferire il composto in delle bottiglie, precedentemente lavate e sterilizzate. Infine, chiudo ermeticamente ogni bottiglia.


Le bottiglie vanno riposte in un luogo fresco e asciutto e attendere un paio di mesi prima di iniziare con l’assaggio.

CosimoC.

CATEGORIE

VUOI RIMANERE AGGIORNATO COL BLOG? ISCRIVITI ALLA MIA NEWSLETTER E RICEVI I PROSSIMI POST NELLA CASELLA DI POSTA

ARCHIVIO

ISCRIVITI ALLA MIA NEWSLETTER!