Un piatto semplice e delizioso, che si può realizzare con le zucchine diventate un pò grandicelle.

La preparazione è davvero semplice e il successo è garantito: le zucchine vengono tagliate a metà nel senso della lunghezza e poi svuotate della loro polpa, per dare la classica forma a barca.

Successivamente, si riempiono con un ripieno a base di polpa di zucchine, messa da parte, formaggio, mozzarella, qualche spezia, sugo di pomodoro e prosciutto cotto.

Ingredienti per 4 persone

  • 4 zucchine di medie dimensioni
  • 300 gr. di passata di pomodoro
  • 400 gr. di mozzarella
  • 4 fette di prosciutto cotto
  • Pangrattato q.b.
  • 4 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 1/2 cucchiaino di origano essiccato
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • sale
  • Pepe

Preparazione

  • Taglia le zucchine a metà nel senso della lunghezza, poi, con uno scavino o un cucchiaino preleva gran parte della polpa interna con i semini e metti da parte.
  • In una pentola con acqua leggermente salata, fai lessare tutte le barchette per circa 8 minuti, poi, scola, fai raffreddare e metti da parte.
  • Taglia la mozzarella a cubetti, fai scolare in un colino posato sopra una ciotola. In una piccola padella scalda un paio di cucchiai di olio, versa la passata di pomodoro e fai cuocere a fuoco vivo per qualche minuto in modo da far asciugare il pomodoro.
  • Togli dal fuoco, insaporisci il pomodoro con origano, sale, pepe.
  • Strizza la mozzarella delicatamente, aggiungi il formaggio, metà della polpa delle zucchine e metà del sugo. Infine, mescola bene per amalgamare tutti gli ingredienti.
  • Riempi con questo composto tutte le barchette, cospargendo su ogni pezzo un pò di pangrattato.
  • In una teglia capiente, cospargi il fondo con un pò d’olio e la parte restante del sugo.
  • Sistema tutte le barchette e inforna a 200°C per circa 25 minuti, di cui 5 sotto il grill per farle dorare un pò.
  • Terminata la cottura, sforna, fai raffreddare un pò prima di servire.

Un ortaggio molto amato, ricco di nutrienti, estivo, che ben si presta a tante preparazioni, dall’antipasto al dolce. La pianta cresce in maniera rampicante o strisciante, produce dei fiori gialli, commestibili, e dei frutti che si raccolgono acerbi quando sono lunghi circa 20 cm. Questo è importante perchè quando sono piccole o di medie dimensioni, hanno un sapore migliore. Inoltre, senza lasciarle maturare troppo, la pianta nei mesi estivi è più produttiva.

Sono povere di sale, rinfrescanti e facilmente digeribili. Le loro caratteristiche le rendono particolarmente adatte anche nella prima infanzia; le zucchine, infatti, sono tra i primissimi alimenti ad essere introdotti durante lo svezzamento dei neonati.

Tra i nutrienti contengono soprattutto potassio, acido folico, vitamina E e vitamina C. Sono diuretici e aiutano a contrastare i problemi delle vie urinarie. Inoltre, sono validi alleati di chi soffre di infiammazione intestinale e vengono riconosciute anche proprietà rilassanti e calmanti.

Un indice di freschezza è quando sono sode, con la buccia che non deve presentare ammaccature, devono essere di un colore brillante, mentre i fiori non devono essere appassiti. Quando sono piccole bisogna approfittare per consumarle crude, ad esempio, tagliate a julienne e condite con olio, sale e limone. Oppure, possono essere cotte in vari modi: grigliate, a vapore, lessate o soffritte per la pasta o il risotto, nelle frittate o in sformati. La cottura della zucchina è molto rapida, ed è sempre meglio non prolungarla per evitare di perdere troppe sostanze nutritive.

CosimoC.

CATEGORIE

ARCHIVIO

Ultimo articolo pubblicato!

Iscrizione alla Newsletter!