Di zucche, in generale, ne esistono di tantissime varietà  e si propongono con le forme più strane e variano molto anche i colori della buccia. Però solo alcune sono adatte al consumo, la stragrande maggioranza sono per lo più ornamentali e quindi non commestibili.

La zucca Butternut rientra tra quelle commestibili. Ha una forma a campana, buccia liscia, colore verde arancione, la polpa è solida ma tenera, di colore giallo-arancione. Una varietà di eccellente qualità culinaria, con un retrogusto di nocciola fresca, solitamente, raggiunge grandi dimensioni.

Interessante il contenuto di  beta-carotene, preziosa per la buona salute di pelle, vista e capelli, sali minerali (calcio, potassio, magnesio, fosforo), vitamina C ed E e gli Omega 3, grassi buoni che riducono i livelli di colesterolo cattivo nel sangue ed abbassano la pressione arteriosa alta, migliorando complessivamente la circolazione sanguigna.  Consigliato un consumo serale perchè la zucca è ricca di seratonina, l’ormone del buonumore e della regolazione del ciclo sonno/veglia.

Per scegliere una zucca buona e ben matura, nel caso sia intera, dai dei leggeri colpetti sulla buccia, che dovrà emettere un suono sordo. Se invece preferisci optare per la zucca già tagliata a pezzi, fai attenzione alla superficie, che non deve essere nè troppo asciutta nè troppo matura, mentre i semi devono essere umidi e scivolosi. Inoltre, controlla che il picciolo sia integro e ben attaccato e la buccia senza ammaccature.

La zucca intera si può conservare anche per tutto l’inverno, se l’ambiente in cui viene conservata è fresco e asciutto. La zucca a pezzi, invece, è meglio conservarla in frigo, possibilmente avvolta nella pellicola trasparente e sistemata assieme alle altre verdure, e consumarla entro massimo una settimana.

POLPETTE DI ZUCCA BUTTERNUT

Così morbide, saporite e dorate, queste polpette si preparano con pochi e semplici ingredienti a cominciare dalla zucca Butternut.  Le polpette avanzate si possono conservare in frigo in un contenitore ermetico, per un massimo di 2 giorni. Prima di servirle, puoi riscaldarle al forno oppure in microonde. In alternativa, puoi congelarle già farcite e impanate per poi friggerle ancora congelate, dopo averle lasciate brevemente a temperatura ambiente.

INGREDIENTI

  • 500 g di zucca;
  • 100 g di grana padano grattugiato;
  • 2 – 3 foglie di salvia fresca;
  • pepe nero;
  • 100 g di pangrattato;
  • 50 g di scamorza;
  • 1 uovo;
  • sale fino;
  • pangrattato per la panatura delle polpette;
  • olio di semi di arachidi per friggere le polpette

PREPARAZIONE

Taglia a fette la zucca, elimina la scorza e sistema su una leccarda foderata con carta da forno. Condisci con un filo d’olio, un pizzico di sale e cuoci in forno statico a 200 °C per 30 minuti.

Nel frattempo, trita finemente le foglie di salvia e riduci a cubetti la scamorza. Quando la zucca sarà cotta, sforna e trasferisci in una ciotola.

Schiaccia la zucca con i rebbi di una forchetta, inserisci il pangrattato, il formaggio grattugiato, l’uovo, la salvia tritata e il pepe. Impasta con le mani per amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Col composto ottenuto, forma delle sfere, inserendo al centro qualche cubetto di scamorza. Richiudi la polpetta in modo da sigillare il formaggio all’interno e lavora con le mani per dargli la forma tonda. Prosegui allo stesso modo con tutte le altre. In una padella versa l’olio e fai riscaldare.
Intanto passa ogni polpetta nel pangrattato, quando l’olio sarà diventato bollente, immergi un pò di polpette alla volta nell’olio e fai friggere fino a farle dorare.

Scola dall’olio in eccesso e adagia in un recipiente foderato con carta assorbente. Fai raffreddare un pò e servi a tavola.

CROSTATA SALATA DI ZUCCA BUTTERNUT

Facile e veloce da realizzare, questa crostata salata diventa più buona quando la assaggi fredda. Quella che avanza, infatti si taglia a pezzi e la si avvolge nella pellicola per poi mangiarla anche come pasto fuori casa in ufficio oppure durante un pic-nic.

INGREDIENTI

  • 700 g di zucca;
  • 100 g di parmigiano grattugiato;
  • 100 g di burro;
  • 1 cucchiaino di salvia in polvere essiccata;
  • 1 cucchiaino di rosmarino in polvere essiccato;
  • 1/2 cucchiaino di cannella in polvere;
  • 250 g di farina 00;
  • 100 g di galbanino;
  • 1 uovo + 1 tuorlo;
  • sale;
  • Olio extra vergine d’oliva

PREPARAZIONE

Taglia la zucca con la scorza a grosse fette; elimina i semi e i filamenti con l’aiuto di un cucchiaio. Avvolgi le fette in fogli di alluminio e fai cuocere in forno già caldo a 180 °C per circa 1 ora, finchè la polpa sarà diventata tenera.

In una ciotola, verso la farina, il burro a pezzettini, un filo d’olio, la salvia, il rosmarino e il sale. Impasta velocemente tutti gli ingredienti fino ad ottenere una pasta liscia e compatta. Forma una palla, avvolgila con un foglio di pellicola e fai riposare in frigo per mezz’ora.

Sforna la zucca dal forno, elimina la scorza,  in un piatto schiaccia la polpa con i rebbi di una forchetta. Trasferisci in una ciotola, unisci i formaggi, l’uovo,  a cannella e il sale e mescola fino ad ottenere un composto omogeneo.

Prendi 2/3 della pasta frolla, stendi su carta da forno che andrai a sistemare all’interno di una teglia da in uno 24 cm di diametro. Forma un bordo alto un paio di centimetri e livella, tagliando la pasta in eccesso. Con i rebbi di una forchetta bucherella il fondo, per evitare che si gonfi durante la cottura. Distribuisci sopra il ripieno di zucca, livellando con una spatola.

Dell’impasto rimasto, forma delle listarelle e sistemale sulla crostata, formando un motivo a scacchiera. Infine, spennella le listarelle e il bordo con il tuorlo d’uovo sbattuto. Inforna a 180 °C per circa 40 minuti, finchè la superficie diventerà dorata.

CONDIVIDI L’ARTICOLO

PAGINE SOCIAL

Categorie

Archivio

ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER

LEGGI IL MIO LIBRO

VAI ALLO SHOP!