Il liquore più amato e il più famoso che diventa denso e cremoso, perchè si aggiungono altri due ingredienti, oltre a quelli classici: latte e panna. Volendo si può usare anche della vaniglia, ma non è obbligatorio! Semplicemente la sua funzione è quello di aromatizzare la crema.

L’ideale servita ghiacciata dopo i pasti o come fresco drink estivo, ma nulla vieta di usare un pò di questo squisitissimo liquore cremoso come bagna per il pan di Spagna.

Per un’ottima riuscita della ricetta è importante usare limoni non trattati, grandi e dalla buccia spessa (varietà Sorrento).

Ingredienti

  • 5 limoni 
  • 1/2 litro di alcol 95°
  • 1 litro di latte
  • 1 litro di panna fresca liquida
  • 1 bacca di vaniglia
  • 500 grammi di zucchero semolato

Preparazione

  • Lava i limoni, asciugali con un panno, procedi prelevando solo la scorza gialla con un coltello ben affilato.
  • Versa l’alcol in un barattolo di vetro a chiusura ermetica e aggiungi le scorze di limone ottenute, che lascerai macerare per  una settimana in un luogo buio e fresco, agitando il recipiente ogni giorno.
  • Trascorso il tempo della macerazione, prepara la crema: in una pentola porta a bollore il latte con panna e baccello di vaniglia. Spegni il fuoco e lascia intiepidire. Unisci lo zucchero e mescola fino a farlo sciogliere completamente. Fai raffreddare e togli la bacca di vaniglia.
  • Riprendi il barattolo con le bucce di limone e l’alcol, filtra l’infuso con un colino e unisci la crema preparata a parte e mescola.
  • Adesso procedi con il travaso del composto in delle bottiglie, precedentemente lavate e sterilizzate, aiutandoti con un imbuto. Chiudi ermeticamente ogni bottiglia e riponi in freezer.

I limoni: non mancano mai nella mia dispensa, e si possono fare tante ricette con questi straordinari agrumi!

Frutti dalle proprietà curative e terapeutiche, il succo ha un sapore molto aspro, e questo impedisce quasi di mangiarli come se fossero delle mele, il colore della loro buccia smagliante, un giallo vivo, forma ovoidale o rotonda, picevolmente profumati, i limoni sono agrumi davvero adorabili!

Composti dal 90% di acqua pura e vitale, pochi zuccheri e proteine e nessun grasso: apporta solo 11 calorie l’etto. Il sapore agro è dovuto alle sostanze aromatizzanti, quali limonene e cumarine, che prevalgono sugli zuccheri, presenti in piccole quantità, al pari delle proteine.

Oltre a queste, da menzionare la vitamina C, la pectina, bioflavonoidi, acido citrico, fibre e sali minerali (in particolare, potassio, fosforo e calcio).

I limoni sono dei potenti farmaci naturali: rafforzano il sistema immnunitario, difendono dai raffreddori, combattono il colesterolo cattivo, aiutano a dimagrire e stimolano la produzione di collagene indispensabile per una pelle sana ed elastica. Inoltre, pur avendo un sapore aspro, è un alimento basico e fra quelli con il maggior potere alcalinizzante, utile per riequilibrare il pH dell’organismo che tende a diventare troppo acido in seguito all’accumulo di tossine da stress e cattiva alimentazione.

I popoli antichi erano affascinati da questi frutti e li sfruttavano in ogni occasione. Ad esempio, gli Egizi usavano il limone per imbalsamare le mummie e spesso lo inserivano nelle tombe insieme a datteri e fichi, mentre i Greci lo usavano a scopo ornamentale. Della loro antica presenza in Italia (probabilmente sono stati i Romani ad importarli dall’Oriente) si ha testimonianza in pitture di Pompei ritrovate durante gli scavi del 1950.

I limoni vanno acquistati maturi, quindi quando hanno una bella buccia  gialla e soda, attaccata alla polpa, poroso e senza macchie. per verificarne la freschezza, controlla sempre che la rosetta cui è attaccata il picciolo sia di colore verde e che ci siano ancora le foglie attaccate. Infine, è meglio lasciarsi attrarre dal profumo intenso, caratteristico di questi frutti meravigliosi.

CosimoC.

Ti è piaciuto questo articolo? Scrivi un tuo commento qui sotto. Se vuoi rimanere sempre aggiornato con la pubblicazione dei prossimi articoli su ricette con limone, iscriviti subito alla Newsletter, segui costantemente i miei profili social: Facebook, Instagram, Twitter, Pinterest

SEGUIMI SUI SOCIAL

Categorie

Archivio

Tag cloud

Iscriviti alla Newsletter!