Un primo piatto molto delizioso e facile da preparare. Ti occorre, in pratica, besciamella, ricotta fresca, del formaggio dolce grattugiato, qualche spezia per esaltare alla grande il sapore delle bietole. Ti garantisco che anche chi non ama le bietola dovrà ricredersi e cambiare idea. La combinazione perfetta di questi ingredienti creano una farcitura cremosa, rendendo questa versione di lasagne davvero vincenti e ottima per salvaguardare il giusto apporto di calorie.

Ingredienti per 6 porzioni

  • 250 gr di lasagne fresche all’uovo
  • 500 gr. di ricotta fresca
  • 1,3 kg di bietole
  • 2 cipollotti
  • 2 spicchi d’aglio
  • 130 gr di grana grattugiato
  • 300 gr di besciamella già pronta
  • Noce moscata da grattugiare al momento
  • 1 noce di burro
  • 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • Sale
  • Pepe

Preparazione

  • Monda le bietole, togli i gambi e lava le foglie con cura.
  • Fai lessare in acqua con un pizzico di sale in una pentola capiente, con coperchio, per 6 – 7 minuti.
  • Scola e strizzale bene, poi trita grossolanamente.
  • Sbuccia e trita finemente le cipolle, poi fai appassire in una padella con l’olio e l’aglio schiacciato, per 3 – 4 minuti a fuoco basso.
  • Aggiungi le bietole, fai insaporire per un paio di minuti, spolverizzando con un pò di pepe; poi spegni e togli l’aglio.
  • Lavora la ricotta e la besciamella in una ciotola ampia per qualche secondo;
  • Unisci le bietole, 2/3 del grana grattugiato, una grattugiata di noce moscata, poi aggiungi un pò di pepe e regola di sale.
  • Mescola ma solo per unire gli ingredienti, altrimenti il ripieno risulterà troppo omogeneo e i sapori non si distingueranno.
  • In una teglia rettangolare leggermente oliata, disponi uno strato di lasagne e uno del composto di ricotta e bietole.
  • Prosegui con uno strato di pasta e continua fino ad esaurire gli ingredienti.
  • Termina con la pasta, spolverizzando con il grana rimasto e qualche fiocchetto di burro.
  • Cuoci le lasagne in forno caldo a 180 °C per circa 30 minuti; infine, sforna e fai riposare per 4 – 5 minuti prima di servire le lasagne.

Se per sbaglio dovesse avanzarne un pò (ma dubito che ciò accadrà!), si può sempre tagliare a quadrotti, riporre in dei contenitori e conservare il recipiente nel congelatore in vista di un consumo nei giorni successivi, quando potrebbe capitare la classica giornata che non ti va di stare proprio ai fornelli.

La bietola: proprietà, benefici di una verdura dal sapore dolce e molto delicato al palato!

Protagonista nel mio orto in alcuni mesi dell’anno, specie nel periodo primaverile, la bietola ha un sapore dolce e avvolgente, che ti permette di realizzare tante ricette molto squisite, oltrettutto con un apporto nutrizionale di tutto rispetto: ci sono le vitamine C, A, B, K, sali minerali (in particolare ferro, magnesio, potassio, calcio, sodio), fibre e varie sostanze antiossidanti.

Le varietà principali sono due: bietola da foglie, con foglie larghe e gambi stretti, e la bietola da coste, conosciuta anche come “costa d’argento”, con foglie larghe e gambi larghi. Inoltre, presenta nervature più pronunciate e carnose, di un bianco opalescente. A queste due varietà principali e più facilmente trovabili pressi una rivendita di frutta e verdura, esistono alcune varietà che hanno gambi colorati di verde, rosso, giallo o arancione.

Estremamente digeribile e digestiva, la bietola è rinfrescante e diuretica, per cui preziosa per il benessere delle vie urinarie e utile per depurare l’organismo. Svolge inoltre un’azione rinforzante sulle ossa e dei denti, grazie alla presenza di magnesio e vitamina K. Quest’ultima è utile per la salute e l’efficienza del cervello e del sistema nervoso. Mangiare bietole permette inoltre di avere capelli più sani e belli, oltre a migliorare l’aspetto della pelle e a proteggere la vista.

Va cotta e preferibilmente consumata entro le ventiquatt’ore. Unica controindicazione riguarda gli “ipertesi”, ai quali è raccomandato un modesto consumo a causa dell’elevato contenuto di sodio. Per contro, le proprietà rimineralizzanti sono rilevanti e quindi il consumo è consigliato per chi pratica attività sportive o comunque espelle molti sali minerali con la sudorazione.

I CANALI SOCIAL DEL BLOG

Categorie

Archivio

Iscrizione alla Newsletter!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sul tuo social preferito o scrivi un tuo commento qui sotto. Se desideri ricevere gli aggiornamenti sull’attività del blog, iscriviti alla Newsletter, segui costantemente gli aggiornamenti dei canali social del blog: Facebook, Instagram, Twitter, Pinterest

Iscrizione alla Newsletter!