Un piatto gustoso da gustare caldo in inverno e freddo in estate e anche facile da preparare: dopo aver tagliato a metà i peperoni nel senso della loro lunghezza, si procede con il riempire tutte le metà con un ripieno a base di carne, pane raffermo, uova, formaggio, prezzemolo tritato, noce moscata e aglio.

Successivamente, le metà vengono sistemate in una teglia e irrorate in superficie con del sugo di pomodoro preparato a parte.

Ingredienti

  • 4 peperoni
  • 500 grammi di macinato di vitello
  • 100 grammi di pecorino dolce grattugiato
  • 2 uova
  • 1 spicchio d’aglio
  • 100 grami di mollica di pane
  • 150 ml di latte
  • 1/2 cucchiaio di prezzemolo tritato finemente
  • Noce moscata grattugiata al momento

Ingredienti per la preparazione del sugo

  • 500 ml di passata di pomodoro
  • 1 cipolla
  • Sale fino
  • Olio extravergine d’oliva 

Preparazione

  • Fai soffriggere in un tegame la cipolla tritata in un filo d’olio, aggiungi la passata di pomodoro e fai cuocere il tutto per circa 15 minuti.
  • Taglia a pezzi il pane raffermo, quindi poni in una ciotola, copri con il latte e lascia in ammollo per 5 minuti.
  • In una ciotola aggiungi il macinato di vitello, il formaggio, l’aglio tritato, il sale, la noce moscata e il prezzemolo.
  • Aggiungi il pane strizzato bene e comincia ad impastare fino ad ottenere un composto omogeneo, poi, metti da parte.
  • Lava e asciuga i peperoni, taglia a metà ogni peperone nel senso della lunghezza e svuota ogni metà dei semini e filamenti bianchi. Riempi i peperoni con il ripieno di carne.
  • Prendi una teglia e cospargi del sugo preparato precedentemente fino a ricoprire tutto il fondo della teglia. Adagia i peperoni ripieni e termina cospargendo del sugo sopra i peperoni, del formaggio e un filo d’olio.
  • Inforna a 180 °C per 40 minuti, poi passa alla modalità ventilata e prosegui la cottura per altri 10 – 15 minuti. A cottura ultimata, sforna e fai intiepidire un pò prima di servire.

I peperoni sono ortaggi estivi, possono assumere un colore giallo, rosso o verde, come anche la forma può essere tondeggiante oppure oblunga, di pezzatura grande o piccola. Per alcuni risultano difficili da digerire, resta il fatto, però, che sono ricchi di vitamina C e di antiossidanti necessari per prevenire l’invecchiamento precoce delle cellule del nostro corpo. Contengono, ad esempio, betacarotene, la sostanza che serve ad incrementare il livello di abbronzatura della pelle nei mesi estivi.

Originari dell’America Meridionale e delle Antille, nei paesi più caldi la pianta del peperone è coltivata come perenne. In Italia, invece, è una pianta annuale dato che il ciclo termina in inverno per il troppo freddo.

Il sapore va dal dolce al forte piccante. Le dimensioni sono variabili a seconda della varietà. Il colore cambia nella maturazione dal verde al giallo, dal verde al rosso, dal verde allo striato giallo o rosso.

Mangiati crudi sarebbe l’ideale, perchè in questo modo si fa incetta delle loro vitamine e sali minerali. Con questo ortaggi si riescono a preparare tantissime ricette squisite: per aromatizzare un’insalata di verdure fresche, oppure grigliate, al forno o ripieni.

La causa della difficoltà a digerirli dipende dalla pellicina che ricopre la parte esterna del peperone, che bisogna togliere, come anche i semini e filamenti bianchi che si trovano all’interno.

Per quanto riguarda la pellicina, questa è difficile da rimuovere, a meno che non si procede con una pre-cottura in forno interi. Fatta questa cottura, ecco spellarli diventa un gioco da ragazzi e gustarli.

CosimoC.

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un tuo commento qui sotto. Per rimanere in contatto, iscriviti alla NEWSLETTER, segui la pagina FACEBOOK, INSTAGRAM, TWITTER e PINTEREST

SEGUIMI SUI SOCIAL

Categorie

Archivio

Tag cloud