Leggere e piene di gusto, le preparo soprattutto all’inizio dell’estate quando le piante nell’orto cominciano a regalarmi le prime zucchine. Zucchine e i loro fiori, una vera esplosione di sapore in bocca! Si possono preparare il giorno prima e sono buone anche il giorno dopo.

Ingredienti 

  • 800 gr. di zucchine (+i fiori)
  • 30 gr. di pangrattato
  • 80 gr. di ricotta vaccina
  • 1 uovo
  • 100 gr. di Parmigiano grattugiato
  • 1/2 cucchiaino di origano in polvere
  • Un pizzico di pepe nero
  • Olio di semi di arachidi per friggere le polpette

Preparazione

  • Lava zucchine e fiori, priva quest’ultime del loro fiore interno, in un mix trita zucchine e fiori separatamente.
  • Versa il trito in una ciotola, unisci la ricotta, il parmigiano, l’origano e il pangrattato. Dai una leggera mescolata.
  • A parte, sbatti l’uovo, versa nel composto e mescola ancora fino a formare un composto solido ma umido. Regola di sale e pepe.
  • Con le mani leggermente inumidite, forma delle polpette, dandogli la classica forma rotonda e leggermente schiacciata. Passa tutte le polpette nel pangrattato e disponi su un vassoio.
  • In un tegame versa l’olio e fai riscaldare. Quando diventerà bollente, immergi poca per volta le polpette e fai friggere fino alla doratura.
  • Scola dell’olio in eccesso, versa in un recipiente foderato con carta assorbente. Fai raffreddare un pò e servi a tavola. 

Zucchine: Ortaggi estivi, in un orto che si rispetti, non possono di certo mancare!

Si raccolgono in estate, perchè necessitano di un clima soleggiato per raggiungere la giusta maturazione. Le piante di zucchine sviluppano anche dei bellissimi fiori gialli, commestibili. Questi possono essere maschi o femmine.

I fiori femminili sono quelli da cui si sviluppano la zucchina. L’infiorescenza rimane visibile e si stacca dal frutto quando anche quest’ultimo è maturo. All’interno hanno un pistillo piccolo, di forma arrotondata.

I fiori maschili, invece, crescono su sottili peduncoli, che non portano alla fruttificazione. Il pistillo, più lungo e più sottile rispetto a quello dell’altro sesso, trattiene su di sè il pollone necessario alla fecondazione.

La zucchina  venne importata dalle Americhe nel 1500 dagli Spagnoli. Eppure fu proprio in Italia che vennero “derivate”, tramite incroci, le varie tipologie di zucchine attuali, diffuse in tutto il mondo (tanto che anche in inglese si usa la parola “zucchini”). Tutt’ora l’Italia è uno dei maggiori produttori al mondo di questo ortaggio.

Composta al 90% d’acqua, la zucchina ha un sapore delicato ed un elevatissimo potere saziante, il quale combinato alle pochissime calorie (18 per 100 grammi di prodotto), lo rende un ingrediente perfetto per ogni tipi di dieta dimagrante.

Disintossicanti e diuretiche, le zucchine sono ricche di potassio e vitamina A, C ed E, rivelandosi anche buone alleate della salute.

Nei mercati dell’ortofrutta, si possono trovare di forma allungata solitamente scure e cilindriche. Vi sono poi le zucchine tonde, particolarmente apprezzate per le ricette che richiedono un ripieno; le zucchine patisson, saporite e di colore bianco, giallo o arancione; e le zucche eccentriche, che come suggerisce il nome, non sono riconducibili ad alcuna fra le tipologie precedenti.

In cucina? Beh, la zucchina può fungere da antipasto se grigliata e messa sott’olio, per condire la pasta, per accompagnare come contorno sia carne che pesce, oppure anche come secondo piatto in caso di ricette quali le zucchine ripiene o la leggera e gustosissima Parmigiana di zucchine.

Per quanto riguarda i fiori, prima di cucinarli bisogne procedere ad un’attenta e delicata pulizia, che consiste nell’eliminazione delle escrescenze, dello stelo e del pistillo, togliendo il gambo alla base e aprendo delicatamente il fiore.

Dopo quest’operazione puoi lavare i fiori sfregandoli delicatamente sotto l’acqua corrente. Infine, lasciarli asciugare all’interno di carta assorbente. In pratica, il fiore non deve essere inzuppato d’acqua. E ora, via con la preparazione della ricetta!

CosimoC.

Ti è piaciuto questo articolo? Scrivi un tuo commento qui sotto. Se vuoi rimanere sempre aggiornato con la pubblicazione dei prossimi articoli su ricette con zucchine, iscriviti subito alla Newsletter, segui costantemente i miei profili social: Facebook, Instagram, Twitter, Pinterest

SEGUIMI SUI SOCIAL

Categorie

Archivio

Tag cloud

Iscriviti alla Newsletter!