Molti sono i piatti che prevedono questo straordinario ortaggio: zuppe, vellutate, condimenti per riso e pasta, contorni, ripieni di torte salate, sformati  tipo questo dal profumo molto invitante!

Ingredienti

  • 500 gr. di broccoli
  • 2 patate
  • 100 gr. di grana grattugiato
  • Pangrattato
  • 100 gr. di scamorza a fette
  • 4 – 5  fette di prosciutto cotto
  • Noce moscata
  • Sale fino
  • Pepe nero

Preparazione

  • In un pentolino versa le patate, copri con acqua fredda e fai bollire per 15 – 20 minuti fino a renderli morbidi. Scola, metti da parte e fai raffreddare.
  • Prendi il pezzo di broccoli, taglia le cimette e poi fai lessare per 4 – 5 minuti in acqua leggermente salata. Scola, metti da parte per far raffreddare un pò.
  • Adesso, con l’aiuto di uno schiacciapatate, riduci a purea le patate, i broccoli, invece, le triti grossolanamente con un coltello.
  • In una ciotola capiente, versa i broccoli e la purea di patate e mescola.
  • Adesso aggiungi il formaggio, l’uovo sbattuto, il sale, il pepe e la noce moscata. Mescola ancora fino ad ottenere un impasto morbido e omogeneo.
  • Fodera una teglia rettangolare con carta da forno, cospargi del pangrattato, adagia e livella metà dell’impasto. Su questo distribuisci le fette di scamorza e il prosciutto e copri con il restante dell’impasto, livellando con un cucchiaio. Spolverizza la superficie con del pangrattato.
  • Inforna a 190 °C per 40 minuti. Gli ultimi 5 minuti aziona il grill per dorare un pò la superficie. Sforna, servi lo sformato tiepido.

I broccoli: verdure ricche di proprietà

Verdure ricche di proprietà e sono tanti benefici che apportano  nostra salute. Ne bastano 100 g, per esempio, per fare un pieno pari al 150 per cento della quantità necessario al nostro organismo, di vitamina C, vitamina B e K.

Importante è, anche, il contenuto di sali minerali, in particolare calcio, ferro, zinco, magnesio, potassio, proteine, fibre e acqua.

Verdure antiossidanti, proteggono occhi, ossa e pelle, rafforzano difese immunitarie,  sono diuretiche, da consumare spesso anche per preservare la buona funzionalità del sistema cardiovascolare.

I broccoli contengono sulforafano, una sostanza che, secondo recenti ricerche, inibisce la crescita delle cellule tumorali.

Diverse sono le varietà, le più note, però sono due: broccolo romanesco e broccolo calabrese.

Il primo è una varietà di broccolo molto apprezzato di cui si mangiano le infiorescenze, quando non sono ancora mature. Le sue punte, che sfumano dal bianco al verde chiaro, è un ottimo contorno per i piatti di carne e di pesce, specialmente fritto.

Il secondo, invece,, quello più conosciuto, con una testa molto compatta, a forma di cupola, verde intenso e brillante, protagonista della maggior parte delle ricette con i broccoli.

Quando si scelgono i broccoli, devono avere un bel colore verde scuro, uniforme e brillante. No a broccoli con punte gialle, indice di broccoli raccolti un pò di giorni fa.

Altro fattore da considerare è la consistenza: il broccolo deve risultare sodo e non sgretolarsi quando lo tocchiamo.

Protagonisti di tante ricette dove vengono cotti, è possibile anche assaporarli crudi. Anzi, sarebbe auspicabile, perchè così si preservano la gran parte delle vitamine e sali minerali. Se proprio li devi cuocere, allora prediligi una cottura a vapore!

Quindi, perchè non provare a comporre delle buone insalate con agrumi e broccoli per aumentare l’assunzione di vitamina C nei periodo freddi?

CosimoC.

Ti è piaciuto questo articolo? Scrivi un tuo commento qui sotto. Per rimanere aggiornati con la pubblicazione dei prossimi articoli su le ricette con broccoli, iscriviti subito alla Newsletter, segui costantemente i miei profili social:  Facebook, Instagram, Twitter e Pinterest

SEGUIMI SUI SOCIAL

Categorie

Archivio

Tag cloud

Iscriviti alla Newsletter!